Outsider ‹autsàidë› s. ingl. [der. di outside «di fuori, esterno»] (pl. outsiders ‹autsàidë›), usato in ital. al masch. e al femm.: chi abbia conseguito la vittoria in una gara o in un campionato, pur non trovandosi fra coloro che erano considerati come probabili vincitori. La Treccani ci viene in aiuto, ma forse per la definizione del termine avremmo potuto chiedere anche a Eder, eroe lusitano in una domenica 10 luglio che presagiva tricolori francesi pronti a sventolare per tutta la notte.

Pin It Top