Per come si erano messe le cose in quell’infrasettimanale di metà settembre, nessuno avrebbe scommesso un centesimo sulla squadra di Gasperini: 4-0 a Zagabria ed Atalanta fuggiasca verso Bergamo, con la coda della matricola in mezzo alle gambe; 24 ore prima, invece, un Valencia temerario sbancava Stamford Bridge, proclamandosi come papabile sorpresa della competizione, dopo un avvio decisamente non esaltante in Liga.

Top