Ma perché li ho comprati all’asta iniziale? Cosa avevo in mente? Purtroppo capitano le annate storte dove i giocatori che sulla carta erano tra i migliori, acquistati col sudore della fronte sgomitando con i componenti della propria Lega, si rivelano delle cocenti delusioni. In questa Flop 11, troverete coloro che vi hanno gettato nello sconforto e che hanno reso il vostro Fantacalcio un autentico inferno.

Legenda

FM = Fantamedia secondo i Voti Fantacalcio della Gazzetta

FMS = Fantamedia secondo il Voto Statistico di FantaMaster

PORTIERE

OLSEN (FM 4.43 FMS 4.33): il campionato italiano, sotto certi versi, è spietato, specialmente se si è un portiere o si fa fatica a calarsi nella mentalità. Olsen è giunto a Roma per raccogliere la pesante eredità di Alisson e i tifosi giallorossi hanno deciso di appoggiarlo, di fargli sentire tutto il loro calore. L’appoggio si è trasformato in distacco e disprezzo dopo tante prestazioni discutibili condite da un numero non trascurabile di “papere”. Il calore è stato coperto dopo poco tempo dagli assordanti fischi che hanno portato il portiere svedese dai titolari alle riserve. Non c’e da sorprendersi quindi se il portiere svedese non sia quasi mai rientrato nella lista di chi schierare al fantacalcio. Un triste epilogo per Olsen che, molto probabilmente, farà le valigie a fine stagione. Si vocifera infatti che la Roma sia già a caccia del suo sostituito: attualmente i candidati sembrano essere Perin e Cragno.

DIFENSORI

VRSALJKO (FM 5.89 FMS 6.33 ASSIST 2): l’ottimo mondiale giocato con la Croazia ha spinto l’Inter a puntare ciecamente su Sime Vrsaljko. Il terzino dell’Atletico è tornato in Italia, dopo le parentesi positive con Genoa e Sassuolo, ma il suo rientro nel Bel Paese è stato traumatico. I problemi al ginocchio hanno compromesso la sua stagione in nerazzurro, Spalletti lo ha utilizzato col contagocce e in quelle poche gare disputate non ha lasciato il segno. Ci sentiamo di dire che al 99% non sarà riscattato dall’Atletico Madrid.


BIRAGHI (FM 5.90 FMS 6.18 GOL 1 ASSIST 5)
: si attendeva un salto di qualità da parte dell’esterno viola che aveva anche indossato la maglietta azzurra della Nazionale, però questo non è avvenuto. Biraghi ha compiuto qualche passo indietro mostrando ancora delle evidenti lacune che prima Pioli e poi Montella non sono riusciti a coprire. Il suo pessimo girone di ritorno ha spinto i fantallenatori a relegarlo spesso in panchina o, addirittura, a venderlo. Delusione totale.


RODRIGUEZ (FM 5.89 FMS 6.31 ASSIST 2)
: l’esterno svizzero del Milan ha offerto una stagione anonima, povera di bonus e di emozioni. In pochi sono riusciti a notare la sua presenza in campo tranne in qualche circostanza a causa di un cross facile preda del portiere avversario o di un tiro telefonato. L’ex Wolfsburg può fare molto di più e l’ha già dimostrato, forse ha bisogno di nuovi stimoli. Il nuovo Milan potrebbe sacrificarlo per fare spazio a qualche giovane rampante, vedremo.

 

CENTROCAMPISTI

MILINKOVIC-SAVIC (FM 6.16 FMS 6.29 GOL 5 ASSIST 3): togliendo un paio di eccellenti prove, il campionato di Milinkovic-Savic è stato decisamente deludente. Il calciatore ammirato nella passata stagione è un lontano parente di quello che ha calcato i campi di Serie A quest’anno. Il grande talento si è notato a corrente alternata mentre il lato nervoso è saltato fuori troppe volte e nei momenti meno opportuni. Le sue ultime gare interessanti non cancellano il suo rendimento disastroso. Decisamente strano che la Lega abbia deciso di premiarlo con il premio di miglior centrocampista della Serie A, qualcosa non ci torna.

NAINGGOLAN (FM 6.80 FMS 6.84 GOL 6 ASSIST 3): a Milano è arrivato un Ninja senza armi. La spada l’ha lasciata a Roma e ha portato ad Appiano Gentile solo una lunga serie di infortuni che hanno pregiudicato la sua prima annata in nerazzurro. Tolti i problemi muscolari, le gare di Nainggolan sono state a tratti anche positive ma in generale troppo altalenanti e, in alcuni casi, la svogliatezza ha preso il sopravvento generando un plebiscito… di fischi. Forse i tifosi nerazzurri lo perdoneranno dopo il gol che ha regalato loro la qualificazione alla prossima edizione della Champions League. Nainggolan resta comunque un giocatore molto interessante al fantacalcio, come dimostra la sua fantamedia tutt’altro che negativa per un centrocampista, ma poteva senza ombra di dubbio fare di più.

VERETOUT (FM 6.17 FMS 6.27 GOL 5 ASSIST 2): vedi Biraghi. Anche dal centrocampista francese ci si aspettava un campionato diverso, da elemento di spicco della formazione viola e non da palla al piede. L’inizio era stato promettente trascinando i gigliati in una buona posizione di classifica per poi subire, col passar delle giornate, un inesorabile e inaspettato tracollo. Il cervello della Fiorentina ha smesso di funzionare e i buoni propositi sono andati a farsi friggere. La lotta per la salvezza non rientrava nei piani. A sua parziale difesa va detto che e’ tutta la squadra ad aver subito un vistoso calo nel girone di ritorno, al punto di giocarsi seriamente la permanenza in Serie A all’ultima giornata, ma questa non può essere una scusante.

UNDER (FM 6.54 FMS 6.63 GOL 3 ASSIST 6): la Roma ha fatto di tutto per trattenerlo la scorsa estate. Cengiz Under era diventato l’oggetto del desiderio di alcuni top club europei (tra cui si vociferava l’Arsenal) rimasti abbagliati dal bagaglio tecnico del talento turco. Doveva avanzare di livello in questa stagione, passare al prossimo step ma ciò non è accaduto. Tra infortuni e prestazioni insufficienti, abbiamo assistito alla sua parabola discendente che è coincisa con quella di tutta la squadra. Il ragazzo resta un elemento molto valido e attendiamo una sua ripresa nel campionato 2019/20.

ATTACCANTI

DZEKO (FM 6.64 FMS 6.73 GOL 9 ASSIST 4): quando avevi un bisogno disperato di un suo gol, puntualmente, non arrivava. L’attaccante bosniaco ha illuso molti fantallenatori i quali pensavano di essersi assicurati un bomber da almeno 15-18 reti però si è fermato alla modesta cifra di 9. Le troppe imprecisioni sotto porta hanno generato mugugni infiniti e invocare alla sfortuna serve veramente a poco.

 

ICARDI (FM 6.98 FMS 7.00 GOL 11 ASSIST 4): possiamo definirlo un “epic flop”. L’attaccante Argentino, anche grazie al fatto di essere il numero 9 inamovibile dell’Inter, ci aveva abituato ai suoi 20-25 gol a campionato, una garanzia se si vuol vincere al fantacalcio. Peccato che quest’anno abbia deciso di segnare col contagocce a causa di alcune vicissitudini societarie con la sua compagna e procuratrice Wanda Nara come protagonista indiscussa. Si è fatto notare più sui social che in area di rigore provocando uno spogliatoio spaccato, una diatriba con Perisic e la perdita della fascia di capitano. Che stagione tribolata per Maurito, culminata con il rigore sbagliato nella delicata sfida contro l’Empoli. Il ragazzo non è sereno e si vede, va trovata una soluzione, anche lontano da Milano, per il bene di tutti.

DYBALA (FM 6.80 FMS 6.67 GOL 5 ASSIST 1): l’arrivo di Cristiano Ronaldo coincide con la discesa, anche piuttosto ripida, di Dybala. Il fatto di non essere più il giocatore simbolo della Juventus ha generato una regressione della “Joya” argentina il quale non ha digerito questo ruolo da comprimario. Diventare la spalla di CR7 non gli si addice e le sue prestazione scioccanti parlano da sole. I gol scarseggiano, gli assist pure e l’ira di tifosi, allenatore e società possono accompagnare solo. La sensazione però è che non si tratti soltanto di un problema dovuto a motivi tattici, probabilmente c’è anche altro.

 

Leggi anche la nostra TOP 11 di questa stagione.

Articolo realizzato dagli amici di Fantamaster.

 

Autore

Lascia un commento