MINUTO DI RECUPERO

L’errore che Conte non ammetterà mai

È inutile affogare i rimorsi. Gli errori sono boe che restano sempre a galla. Come quello di Conte, che nel mercato estivo ha mandato via Nainggolan con la stessa velocità con la quale a gennaio è andato a bussare alla porta della società per chiedere un giocatore simile. Un calciatore “alla Vidal“, ha poi specificato. Un po’ come fa la volpe quando non arriva all’uva.

Non è stato il Karma a trovare Conte ma Conte a cercare il Karma. In estate Antonio ha chiuso la porta in faccia a Nainggolan quasi senza salutarlo. Lui ha incassato il colpo, aspettato la gara di ritorno e aperto il portone alle spalle di Handanovic, con tanto di baci e abbracci a fine partita. Anche se l’unico saluto, a fine partita, sembra quello dell’Inter nei confronti dello scudetto.

LEGGI ANCHE: 8 curiosità che (forse) non sapevi su José Mourinho

Autore

Classe 2000. Capisce da piccolo di aver più cuore che tecnica: smette con il calcio giocato e passa a teorizzarlo. Oltre a pensare di riempire la pancia, cerca di colmare l’anima vivendo di sport e valori morali, che non gli danno da mangiare ma lo fanno arrivare a posto con sé stesso ai pasti

Lascia un commento

Pin It Top