Aggiornato:

Nel maggio 2010, la metà nerazzurra di Milano gli avrebbe felicemente consegnato le chiavi della città. Nonostante l’affetto provato nei suoi confronti, però, siamo sicuri che non tutto il popolo interista lo conosca nel dettaglio. Ma tranquilli: ecco quello che (forse) non sapete sul Principe, Diego Milito.

VAI DIRETTAMENTE A:
1. Il primo Principe?
2. Tripletta record
3. Cittadino onorario
4. Burlo siciliana
5. I successi di suo fratello Gabriel
6. Bidone dell’anno

1. Milito, il secondo Principe

Enzo Francescoli
Enzo Francescoli

No, questo non è Diego Milito nella rossoblù del Genoa; l’ex Inter, infatti, è il secondo Principe che abbia martoriato le difese avversarie. Il primo è anch’esso argentino, ma si è ritirato due anni prima dell’esordio di Milito: è Enzo Francescoli, leggenda del River Plate passata in Italia con la maglia del Cagliari.

A Diego venne affibbiato questo soprannome proprio per la sua somiglianza con Francescoli: sarà la sua fortuna, visto che verrà aumentato di grado in una serata di tardo maggio 2010. Ma questa è un’altra storia…

2. La tripletta record di Milito

Se gli venisse domandato di ridurre la sua carriera ad una serata, probabilmente sceglierebbe la notte di Madrid. Al secondo posto, però, si classificherebbe sicuramente il 3 maggio 2009: poco più di un anno prima della finale di Champions League, Milito fu l’eroe rossoblù nel derby della Lanterna.

Quel record sussiste ancora oggi: Diego è l’unico giocatore ad aver siglato una tripletta nella stracittadina genovese. Chi riuscirà a detronizzare il Principe?

3. Cittadino onorario

Il popolo interista gli avrebbe concesso volentieri le chiavi della città, ma, ovviamente, non fu possibile. Il 7 novembre 2011, però, Milito riuscì anche a diventare cittadino onorario di un piccolo comune nella Penisola: si tratta di Terranova da Sibari, città in provincia di Cosenza dalla quale proviene la sua famiglia.

4. Burla siciliana

Ripercorriamo il curriculum: Racing Club, Genoa, Saragozza, ancora Genoa, Inter e… Trapani? Secondo quanto riportato dalla sua pagina Wikipedia nel 2013, niente di strano: qualche tifoso della squadra siciliana, probabilmente, ha sostituito la sua prima squadra, il Racing di Avellaneda, con i granata.

Ovviamente, però, si è trattato solo di uno scherzo, anche se l’idea che Sneijder avesse potuto servire Milito al Comunale di Trapani ha il suo fascino…

diego milito curiosità sicilia inter
Diego Milito nella stagione 2012/2013

5. Più di una Champions League

Tutti si ricordano di questa serata, dove il Principe diventò Re davanti ai 74.954 spettatori del Santiago Bernabeu, spartito a metà tra meneghini nerazzurri e bavaresi biancorossi. Diego, però, non è l’unico Milito ad aver alzato una coppa dalle grandi orecchie.

Anche suo fratello Gabriel, infatti, può vantare delle vittorie in campo continentale. Seppur con un ruolo decisamente ridimensionato rispetto a quello del fratello, ha vinto 2 Champions League con la maglia del Barcellona: la prima nel 2009 e la seconda nel 2011. Per tre anni consecutivi, dunque, un Milito ha alzato una Champions League.

6. Milito, da Principe a… bidone

Non sempre è domenica però, anche per un Principe. Dopo la trionfale stagione sotto la guida di José Mourinho, Milito e compagni scivolarono lentamente verso un tunnel di sconforto; nonostante le conquiste in Supercoppa Italiana, Coppa Italia (con Leonardo) e Coppa del Mondo per club, il numero 22 nerazzurro venne considerato una vera e propria delusione nella stagione post-Triplete.

Milito, infatti, risultò “vincitore” nel trofeo del “Bidone d’Oro 2011”, organizzato dalla redazione di Rai Radio 2. Al secondo ed al terzo posto, invece, si classificarono due bianconeri: Amauri e Milos Krasic.

diego milito curiosità bidone d'oro 2011
(Dalla nostra pagina Instagram)

Lascia un commento

Top